News

20-02-2022|Articoli

Come dormire bene nella tua casa in montagna

“Ma che freddo fa” …nella casa in montagna! Nei mesi invernali le località montane si riempiono di vacanzieri amanti della neve, molti dei quali amano passare il fine settimana nelle seconde case. Dopo una giornata passata a sciare, non c’è niente di meglio che scaldarsi davanti al fuoco, ma durante la notte le nostre case di montagna possono diventare estremamente fredde e il riposo notturno rischia di essere compromesso. Come fare per riuscire bene nella casa in montagna senza patire le basse temperature? Oltre ai classici trucchi per riscaldarsi, anche la scelta del letto, del materasso e delle coperte giocano un ruolo essenziale. Scopri tutti i segreti per riposare al calduccio nella casa in montagna!

AR_montagna_01

I migliori trucchi per riscaldarsi prima di andare a dormire in montagna

Per non gravare troppo sull’impianto di riscaldamento, nella casa in montagna puoi seguire alcuni semplici accorgimenti per riscaldarti e dormire bene senza sentire freddo.

L’abbigliamento giusto per dormire al caldo

La scelta dell’outfit per andare a letto è molto importante, specie se dormi in una stanza che durante la notte può diventare molto fredda. In generale è bene non esagerare e indossare un pigiama di tessuto traspirante, non troppo pesante. Puoi optare per un pigiama di flanella, materiale morbido che regala una piacevole sensazione di tepore.

Mai più senza calzini

Non dimenticare le calze! Addormentarsi con i piedi freddi è molto più difficile: ricorda di tenere al caldo le estremità per tutta la notte, indossando calzini di lana assicurandoti che non stringano sulle caviglie e sui polpacci, per non rischiare problemi alla circolazione.

AR_montagna_02

Scaldati con un infuso

Prima di andare a dormire ti consigliamo di bere una tisana o un infuso ben caldi. Questo semplice rituale non solo ti aiuterà a trovare il calore giusto per addormentarti, ma ti farà rilassare rendendo più facile prendere sonno. Puoi optare per una tisana alla valeriana o alla passiflora, perfette per distendere le tensioni.

La borsa dell’acqua calda

Il classico rimedio della nonna, infallibile quando la temperatura inizia a scendere! Prova a mettere la boule dell’acqua calda direttamente nel letto un’oretta prima di andare a dormire. Andare a letto sarà piacevolissimo e ti addormenterai più velocemente senza sentire freddo.

Fai una doccia calda

Dopo una giornata sulle piste da sci, una bella doccia o un bagno caldo sono l’ideale per allentare le tensioni muscolari e non sentire più il freddo. Prima di andare a dormire ti suggeriamo quindi di passare qualche minuto sotto il benefico getto d’acqua bollente, infilare il pigiama e prepararti per un bel sonno ristoratore!

Perché fai più fatica a dormire ad alta quota?

Alcune persone lamentano maggiori problemi ad addormentarsi quando si trovano ad alta quota. Come mai? La cosiddetta “insonnia da altitudine” è dovuta alla difficoltà dell’organismo di adeguarsi alle nuove altezze, specie se il cambio dalla pianura alla montagna si è verificato in modo repentino. Niente paura, però: si tratta di un disturbo passeggero che si risolve dopo pochissimo tempo.

AR_montagna_04A

La camera da letto perfetta in montagna

L’arredamento della camera da letto della casa in montagna dovrebbe seguire il tuo stile, come per gli altri ambienti della casa. Per rendere la camera a prova di freddo è però importante scegliere i complementi d’arredo giusti, in particolare per quanto riguarda il letto.

Che letto scegliere per la casa in montagna

La regola d’oro è optare per un letto abbastanza alto, lontano dal pavimento. Si sa, l’aria fredda è più pesante e tende a rimanere in basso rispetto a quella calda. Per questa ragione nella casa in montagna scegli una struttura del letto alta, in modo tale da evitare di sentire fastidiosi spifferi e correnti d’aria fredda.

AR_montagna_04B

Il materasso giusto per dormire bene se in casa fa più freddo

Qual è il materasso migliore per la casa in montagna? Ogni materasso è dotato di un lato estivo, rivestito con un materiale fresco e traspirante, e un lato invernale, da utilizzare durante i mesi più freddi. Non tutti sanno che oltre al materasso è importante scegliere il giusto topper, un accessorio essenziale per proteggere il materasso e per migliorare la qualità del sonno. Gli esperti di Andrea Raimondi sapranno consigliarti quello migliore per la tua casa in montagna.

Le coperte migliori per scaldarsi

Per assicurarti di non soffrire il freddo a letto, scegli un piumone di buona qualità. Investire in questo tipo di articolo si rivelerà senz’altro la scelta più azzeccata, poiché con un solo prodotto sarai certo di dormire sonni sereni e al calduccio per molti anni. I piumoni migliori sono quelli in vera piuma d’oca, ma in commercio ne esistono anche di sintetici di buonissima fattura e molto efficaci. Questo tipo di coperta garantisce un ottimo isolamento termico senza risultare troppo pesante come, invece, gli strati di coperte di lana.

Per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze in fatto di letti e materassi è sempre consigliabile affidarsi ai professionisti del settore. Il team di Andrea Raimondi ti aspetta nei suoi showroom per mostrarti tutta la gamma di prodotti per arredare la tua camera da letto ad alta quota!